Abbattimento Odori nel Depuratore ? Ecco una soluzione che ti farà vincere facile!

Abbattimento Odori Depuratore

 

Ecco la soluzione per l’Abbattimento Odori nel Depuratore, …che di sicuro non ti aspetti!

A parità di elementi, la soluzione di un problema è quella più semplice e ragionevole.
–  Guglielmo di Occam da “Il Rasoio di Occam

 

Qual è la prima cosa che ti viene in mente, se dico “depuratore“?

Sai che, la prima cosa che viene in mente a gran parte delle persone che vive vicino ad uno di questi impianti, è “puzza”?

Sì, mi rendo conto che non sia la più felice delle associazioni, ma credimi che gli odori molesti emessi da un depuratore, sono un problema molto sentito!

Infatti, mi è capitato più di una volta che, parlando del mio lavoro, mi rivolgessero domande come: “Vicino a casa di un mio amico c’è un depuratore che puzza terribilmente: puoi fare qualcosa?

 

Abbattimento Odori Depuratore: stai cercando una soluzione?

Se stai leggendo questo articolo, immagino che tu gestisca un impianto di Depurazione per Acque Reflue (urbane o del comparto industria in genere), e stia cercando un “qualcosa” che ti risolva il problema puzza, senza dover spendere uno sproposito, …ho indovinato?

Immagino anche che, se hai già provato a cercare su Google, sarai stato sommerso dalle decine di aziende specializzate, tutte “Leader nel settore“, che vantano la propria tecnologia come “la unica e la sola” e fanno terrorismo su possibili e non meglio specificati effetti nocivi, di tutte le altre proposte dalla concorrenza! …ma che poi, gira e rigira, sono tutte uguali e tutte dicono le stesse cose!

Quindi, posso ben capire quanto, il dover scegliere ora su quale tecnologia per l’Abbattimento Odori scommettere i tuoi soldi, nella speranza che non si riveli un bidone, …possa mettere ansia anche al Dalai Lama!

 

Con questo articolo vorrei tenderti una mano per aiutarti a riemergere da questo mare di “Aziende Leader” e capire che cosa devi effettivamente sapere, se vuoi scegliere il miglior sistema di abbattimento odori per il tuo depuratore .

Come avrai già avuto modo di vedere su internet, le tecnologie per l’abbattimento dei cattivi odori sul mercato sono veramente tante e tutte più o meno efficaci, ma se avrai la pazienza di seguirmi sino in fondo, ho una piccola sorpresa per te, che spero ti alleggerirà, almeno un po’, la scelta. Ho deciso di recensire una tecnologia che a me piace veramente tanto e mi ha lasciato letteralmente a bocca aperta, per l’efficacia che ha saputo dimostrare.

Però lasciami fare prima una piccola premessa, giusto per inquadrare insieme il problema e spiegarti meglio perché la tecnologia che ti proporrò è così efficace. OK?

 

Abbattimento Odori Depuratore: ma è sempre colpa del depuratore?

Voglio svelarti un piccolo segreto, che forse saprai già, …ma te lo voglio dire lo stesso:

“Il problema dei cattivi odori emessi da un depuratore, non è sempre e solo colpa del depuratore, perché un depuratore ben progettato, ben gestito e ben manutenzionato, non deve assolutamente puzzare!

Ma allora perché puzza un depuratore? Il problema di fondo è che, quando un depuratore puzza, è perché entrano in gioco tutta una serie di “fattori esterni” che possono rendere la vita veramente difficile a qualsiasi gestore.

Solo per farti qualche esempio:

Scarichi abusivi di liquami già puzzolenti, non compatibili con quelli civili;

Espansione demografica ed allungamenti eccessivi della rete fognaria, con il generarsi di gas fetidi, causati dall’innescarsi di processi anaerobici;

Reti fognarie miste ed eventi meteorici imprevedibili;

Oscillazioni estreme della popolazione nei periodi festivi…

Potrei elencartene per pagine, ma credo di aver già reso sufficientemente l’idea.

Insomma, in estrema sintesi: la gran parte delle volte il liquame ti arriva già puzzolente al depuratore!

 

A tal proposito, qualche tempo fa ho trovato molto interessante uno studio condotto in Germania, su un determinato campione di depuratori [Frechen], dal quale è risultato come circa 1/3 del cattivo odore emesso, risulterebbe imputabile a cause esterne, mentre il restante 2/3 in realtà provenga dall’impianto stesso.

Un attimo! Certo, capisco che a prima vista, questo studio sembrerebbe darti ancora contro e confutare quello che ti ho appena detto, ma è mia opinione che questi 2/3 di colpa affibbiata al depuratore, in realtà siano, in gran parte, sempre da ricercarsi nella pesante eredità consegnata dal liquame già puzzolente in ingresso.

Abbattimento Odori Depuratore diffusione odori da trattamenti primari

Il perché è semplice: il cattivo odore si diffonde in modo centuplicato, una volta che questo liquame puzzolente, viene distribuito sulle grandi superfici dei pre-trattamenti e trattamenti primari, dove la superficie di evaporazione è diventata enorme!

 

La conferma? Prova a frugare tra i numerosi dati reperibili, un po’ ovunque, in letteratura (in particolare nelle varie Linee Guida ARPA), troverai evidenziato come siano sempre le linee iniziali, quelle che maggiormente puzzano, cioè tutte quelle dall’ingresso, sino alla vasca a Fanghi Attivi.

Questo perché, da qui in avanti, se l’impianto è ben dimensionato e funziona correttamente, i batteri dovrebbero metabolizzare ed abbattere significativamente le emissioni maleodoranti, grazie ad una corretta ossigenazione ed alla riduzione della carica organica, per degradazione biologica.

Con questo non voglio dire che queste linee non puzzino, ma che, facendo un debito confronto, in fin dei conti sono fondamentalmente le linee iniziali quelle che presentano le maggiori criticità, ossia: i pretrattamenti (grigliatura, dissabbiatura e disoleatura, vasca di equalizzazione) e, quando prevista, la sedimentazione primaria.

 

Dai uno sguardo a questa tabella, tratta dalle “Linee Guida di ARPA Puglia sulle emissioni in atmosfera degli impianti di depurazione“:

Abbattimento Odori Depuratore le emissioni olfattive dalle varie componenti di impianto

Come avrai sicuramente notato, è proprio in queste linee primarie che i “Fattori di Emissione dell’Odore” (OEF espressi in ouE/m3 di refluo) arrivano ad essere anche 25 volte superiori di quelli emessi dalle altre componenti del depuratore.

Sicuramente avrai notato anche la leggera impennata di odori alla fine, nella linea fanghi. Il motivo mi sembra abbastanza scontato, dato che qui si cerca di ottenere un addensamento della materia organica altamente putrescibile, estratta dalla linea acque.

La deodorizzazione di questi Fanghi di Depurazione, è un discorso un po’ lungo ed a se stante. Ovviamente, non è il caso di affrontarlo in questo articolo, perché lo renderebbe oltremodo lungo ed impegnativo. Se sei interessato però, ho trattato questo problema nell’articolo sui “Fanghi di Depurazione

 

Abbattimento Odori Depuratore: quali soluzioni ci sono?

Mah! …le soluzioni possibili sono tante e diverse. Diciamo che, se hai già un depuratore e decidi di voler risolvere basandoti solamente sulle indicazioni che fornisce l’ARPA, rischi di doverti confrontare con quei sistemi che chiama: “curativi“, e che possono comportare costi di investimento veramente importanti e non sempre sostenibili.

In linea generale, si tratta quasi sempre di sistemi di chiusura delle componenti più critiche del depuratore (tappi a tenuta), da tenere ovviamente in depressione con un idoneo sistema di aspirazione e canalizzazione, che porta tutte le emissioni maleodoranti a degli appositi impianti di trattamento aria come: Scrubber e/o Biofiltro, filtri a Carboni Attivi o addirittura Termodistruzione.

Abbattimento Odori Depuratore copertura vasche sedimentazione

Oppure, puoi decidere di inoltrarti nel fitto ginepraio di quelle soluzioni che l’ARPA definisce “palliative” e che utilizzano più che altro, le cosiddette “sostanze che mascherano i cattivi odori“.

 

Vuoi sapere cosa penso? Diciamo che, parafrasando Rokko Smitherson (il personaggio di Corrado Guzzanti di un varietà di successo degli anni ’90), personalmente “mi perplimo” sempre, quando sento parlare di sistemi “curativi” per il Trattamento delle Emissioni Odorigene in depuratori già ultimati ed in funzione.

Questo perché, puoi ben immaginare, quanto il costo di investimento, per riuscire ad “adattare questi tappi” ad una componente del depuratore già costruita, senza che siano state previste prima queste modifiche, possa diventare veramente pesante.

Per non parlare poi, dei costi di installazione e gestione dei sistemi standard per l’abbattimento dei cattivi odori (Scrubbers, Biofiltri, Carboni Attivi, etc.), a cui vanno aggiunti i costi del sistema di aspirazione e di tutte le canalizzazioni, spesso molto lunghe e intricate, necessarie per poter collegare le vasche appena tappate al sistema di trattamento odori, che ovviamente, dovrà necessariamente essere installato da qualche parte, giù in fondo, a valle di tutto e lontano dalla fonte del cattivo odore che deve eliminare.

…ma secondo te, ne vale la pena?

Abbattimento Odori Depuratore - scrubber e biofiltri

 

Abbattimento Odori Depuratore: la parola d’ordine è “semplicità“!

Quello che mi chiedo, è: perché decidere di incasinarsi la vita, quando puoi tranquillamente risolvere qualsiasi problema di cattivi odori, impiegando tecnologie molto più semplici ed ottimizzate che, oltre ad avere un costo di investimento iniziale di molto inferiore, presentano costi di gestione neanche lontanamente confrontabili con quelli per l’energia e la manutenzione, che invece richiedono le soluzioni “standard”?

Considera inoltre che adottando una tecnologia molto più semplice, avresti anche il non trascurabile vantaggio di poterti rendere indipendente, cioè, poter intervenire autonomamente per piccole manutenzioni e/o regolazioni, senza dover chiamare per forza la “ditta specializzata” che magari viene giù dalla Svezia, solo per pulirti un filtro o girare una manopola!

 

Pertanto, la parola d’ordine dev’essere assolutamente: “semplicità“.

Fedele seguace del Rasoio di Occam, io sono da sempre fermamente convinto che, la soluzione migliore ad ogni problema, debba essere sempre ricercata tra quelle più semplici e ragionevoli.

Sì certo, capisco bene che, se è la prima volta che provi ad affacciarti in questo strano mondo, cercare ora la miglior tecnologia di abbattimento odori per il tuo depuratore, nel marasma di offerte reperibili su internet, non sia certo una cosa semplicissima,  …ma sono qui a posta. Se ti serve una mano, contattami quando vuoi senza problemi, sono a tua disposizione.

 

Se invece vuoi provarci comunque da solo, permettimi di darti qualche consiglio.

Ribadendo il concetto che, se proprio non strettamente necessario, io metterei per un attimo da parte i mega investimenti per le soluzioni cosiddette “curative” e mi farei un giretto tra le varie soluzioni più immediatamente fattibili. Il primo consiglio che mi sento di darti, è quello di escludere a priori tutte quelle soluzioni con i “profumi“: i cosiddetti “coprenti, perché otterresti solamente un effetto fasullo, ossia, un camuffamento ottenuto per una sovrapposizione all’odore sgradevole con uno più intenso ma gradevole, che andrebbe solamente a sommarsi al cattivo odore, saturando l’ambiente e mandandoti in black-out l’olfatto, impedendoti così, di sentire più qualsiasi odore!

In ogni caso, comunque, l’odore complessivo generato da questo effetto di sovrapposizione, si manifesterà solamente come un nuovo disturbo, il cui impatto iniziale sarà sempre nauseante fastidioso, almeno sinché non avrai raggiunto un nuovo black-out del sistema olfattivo.

…senza considerare poi che, non credo proprio che gli abitanti vicini, smetterebbero di lamentarsi!


Tutto questo per dirti che, se vuoi veramente risolvere il problema, devi assolutamente concentrare le tue ricerche più su quelle tecnologie in grado di garantirti una reale Neutralizzazione Chimico Fisica delle Molecole Maleodoranti.


 

Abbattimento Odori Depuratore: ecco la mia soluzione preferita.

Fuochino! No, non è la nebulizzazione. Nulla da obiettare ovviamente! Sono sistemi stranoti, che funzionano discretamente, e nonostante i loro pro e contro, solitamente quando viene richiesto un preventivo per un impianto di abbattimento dei cattivi odori per un depuratore, 9 volte su 10, viene proposta una nebulizzazione.

La tecnologia che voglio proporti oggi, è invece, un tantino più innovativa e, come vedrai tra poco, tanto semplice quanto geniale. A mio parere, al momento è la miglior soluzione per rapporto efficacia/prezzo.

 

Si tratta di una tecnologia, relativamente giovane, proposta e venduta da almeno 3 multinazionali (una tedesca, una americana ed una canadese). Diciamo che, in linea di massima, lavorano tutte in un modo più o meno simile, ma non uguale. Ogni società, la chiama in un modo diverso, ma a me piace chiamarla “Floating Shield” (letteralmente “Scudo Galleggiante“).

Abbattimento Odori Depuratore - lagunaggio percolato

 

Floating Shield: come funziona?

Si tratta di una tecnologia specificatamente ideata per il trattamento delle Emissioni Odorigene, generate da: bacini, lagune o comunque specchi d’acqua maleodoranti, di qualsiasi forma e dimensione, stagnanti o in agitazione (es. depuratori, lagunaggi, vasche o serbatoi di stoccaggio acque di processo, etc.).

Abbattimento Odori Depuratore con LAGUN'AIR 2

Il principio di funzionamento è tanto semplice quanto geniale e si basa su un meccanismo noto come “dispersione micellare“.

In pratica, una speciale miscela oleosa, caratterizzata da un basso peso specifico (galleggiante), viene irrorata sulla superficie, o iniettata nella massa d’acqua del bacino da deodorizzare.

Una volta a contatto con l’acqua, il prodotto tende a disgregarsi velocemente, disperdendosi uniformemente su tutta la superficie dello specchio liquido, sotto forma di piccolissime particelle oleose idrofobiche (dispersione micellare).

A questo punto, queste microparticelle, inizieranno a rilasciare lentamente ma costantemente nel tempo, delle speciali Molecole Attive, che andranno ad interagire e neutralizzare immediatamente, quelle maleodoranti, appena evaporate dallo specchio d’acqua.

In particolare queste Molecole Attive, attrarranno elettrostaticamente quelle maleodoranti e, una volta a contatto, le “fagociteranno” combinandosi chimicamente ed in modo indissolubile con esse, modificandone la struttura, polarità o attività, etc., trasformandole cioè, da “molecole maleodoranti” a “molecole non-odoranti.

In pratica, una sorta di Contraerea, che abbatterà qualsiasi molecola maleodorante che tenterà di lasciare lo specchio liquido: da qui il nome di Floating Shield (Scudo Galleggiante)

Abbattimento Odori Depuratore - Lagun'Air dettaglio 1

Un ulteriore vantaggio di questa tecnologia, è che ha un consumo veramente irrisorio: bastano infatti, pochi decilitri di prodotto, per ottenere una distribuzione uniforme su tutto lo specchio liquido.

Il dosaggio, è ovviamente automatizzato e regolato tramite apposito PLC, che irrorerà il prodotto mediante brevissimi impulsi sequenziali (solitamente da 1-2 secondi ogni ora, in funzione del ciclo di ricambio delle acque nel bacino).

Abbattimento Odori Depuratore - Floating Barrier

 

Ma è veramente così efficace su tutti gli impianti di depurazione?

Credimi! Posso garantirti che, a distanza di solo pochi metri dalla vasca, l’effetto è quello di un completo e totale azzeramento di qualsiasi odore, una condizione di neutralità olfattiva, …proprio simile a quella che provi a casa tua.

E, nel caso te lo stessi chiedendo, ti rispondo subito! No, questa speciale miscela oleosa, grazie proprio alla particolare capacità di disperdersi in micro goccioline puntiformi sulla superficie dell’acqua, non altera in alcun modo né gli scambi gassosi, né gli eventuali processi biologici in atto nella vasca, …anzi!

 

Proviamo a sintetizzare, tutte le principali proprietà di questa speciale miscela:

⇒  miscela idrofobica, totalmente insolubile in acqua;

⇒  bassa densità, minore di quella dell’acqua, elevata capacità di galleggiamento;

⇒  azione di blocco della formazione di schiume, sulla superficie di vasche, lagune e bacini;

⇒  altissima reattività verso tutte le principali molecole maleodoranti;

⇒  miscela formata da composti organici, con biodegradabilità di ben oltre il 90%!

⇒  bassa tensione di vapore, elevata persistenza, lunga durata e ridottissimo consumo di prodotto.


Credimi, se dovessi provarlo, sono strasicuro che rimarresti a bocca aperta, come ci sono rimasto io, la prima volta che l’ho provato!!!


 

Facciamo il punto?

Ti sei un po’ rincuorato? Be’, una volta appurato che il cattivo odore che emana il tuo depuratore, non è “sempre e solo colpa tua”, ma più spesso è proprio il liquame che ti arriva già puzzolente all’impianto, allora puoi smettere di arrabattarti per cercare di capire dove stai sbagliando, e dedicarti più serenamente alla scelta del miglior sistema di abbattimento dei cattivi odori, da impiegare nel tuo caso.

Mi rendo conto che, se è la prima volta che approcci il problema, questa scelta non sia così facile, anche perché è un attimo cadere nel tranello che: più è grossa e più costa la tecnologia e più sarà efficace. Purtroppo non funziona esattamente così, …conosci il detto: “non cercare di uccidere una zanzara con un cannone”? …ecco, funziona più o meno così.

Il motivo è che abbiamo a che fare con emissioni, le cui soglie di percezione sono veramente basse, spesso addirittura al di sotto della soglia di sensibilità degli strumenti di misura. Basta quindi, che anche solo una manciatina di queste molecole maleodoranti ti sfugga, per creare subito disagio e fastidio. Ecco perché non mi piacciono per niente le tecnologie grossolane e costose, che canalizzano e si trascinano il cattivo odore per decine di metri, per poi andare a trattarlo in impianti installati a valle e lontano dalla fonte che ha generato il cattivo odore. Durante il tragitto qualcosa può sfuggire al nostro controllo.

Il mio consiglio è sempre quello di intervenire con un lavoro di precisione, mirato, che elimini il cattivo odore, proprio lì, esattamente dove viene generato.

Il mio mantra è da sempre: “il cattivo odore non deve mettere il naso fuori dalla porta!”

 

Spero di aver reso bene l’idea di come le soluzioni possibili esistano, siano numerose, tutte diverse, tutte più o meno efficaci e tutte reperibili ma, se vuoi uscirne vincente in tutti i sensi, proprio come suggerisce il Rasoio di Occam, la scelta la devi sempre fare tra quelle più “semplici e ragionevoli“. 

Ecco, ad esempio le soluzioni come il Floating Shield, …sono proprio il tipo di tecnologie che ti faranno vincere facile!!!

Questo elemento è stato inserito in blog. Aggiungilo ai segnalibri.

2 pensieri su “Abbattimento Odori nel Depuratore ? Ecco una soluzione che ti farà vincere facile!

    • Ing. Renato Ragni
      Ing. Renato Ragni dice:

      Il sistema funzionerebbe sicuramente anche per le acqua di autolavaggio, ma a seconda di dove e come sono stoccate le acque e quali trattamenti subiscono per poter essere riciclate, potrebbe non esser il sistema ottimale.
      Se desidera possiamo sentirci per un’analisi più approfondita e vedere quale potrebbe essere la soluzione migliore ed ottimale per il suo caso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *